USO DEL SCC CON FIBRE SINTETICHE PER LA REALIZZAZIONE DI PANNELLI PREFABBRICATI: CARATTERIZZAZIONE DEL MATERIALE E STUDIO SPERIMENTALE

Luca Cominoli,Università degli Studi diBergamo  Pietro Massinari, Chryso Italia S.p.a. 
Giovanni A. Plizzari, Università degli Studi di Brescia 
marzo 2007

Sommario - L'articolo descrive una ricerca sperimentale su pannelli prefabbricati.L'obbiettivo principale della ricerca riguarda la possibilità di sostituire l'armatura tradizionale con fibre sintetiche incorporate nella matrice di calcestruzzo.
L'introduzione di fibre nella matrice di calcestruzzo conferisce duttilità ad un materiale altrimenti fragile e migliora la sua durabilità
L'applicazione di FRC (calcestruzzo fibrorinforzato) alla produzione di pannelli prefabbricati porta  vantaggi pratici non solo al progetto del pannello ma a tutto il processo produttivo.
Innanzitutto permette di sostituire la tradizionale armatura   trasversale, consentendo risparmio in temini  di costi  e  tempo, contribuendo ad un maggior grado di industrializzazione del processo produttivo ed evitando le aree di stoccaggio della rete elettrosaldata.
In secondo luogo rende la progettazione del pannello dipendente solo da requisiti statici e non dalle necessità del copriferro
Infine migliora l'isolamento termico del pannello e, riducendo il peso, diminuisce i costi di trasporto.

Relazione (scarica file)