Addiment Italia Srl

Addiment Addiment Italia Srl
Via Roma, 65 - 24030 Medolago (BG)
Tel. 035 4948558 - Fax 035 4948149
e-mail: info-vendite@addimentitalia.it
http://www.addimentitalia.it

Addiment Italia, azienda operante nell'ambito dei materiali chimici per l'edilizia, è una joint-venture nata nel 1989 dall'accordo fra la società tedesca Heidelberger Bauchemie Gmbh, leader in Europa per i prodotti chimici per l'edilizia, e dalla Buzzi Unicem S.p.A. prestigioso gruppo italiano operante nel campo del cemento, dell'argilla espansa e del calcestruzzo preconfezionato.
Con il 2003 al socio tedesco è subentrata SIKA AG, leader mondiale nel campo dei prodotti chimici per l'edilizia e l'industria.

Auditorium Addiment è presente sul mercato italiano con una linea completa di prodotti per l'edilizia: additivi per il calcestruzzo e malte, superfluidificanti di nuova generazione COMPACTCRETE per SCC (Self-Compacting Concrete), disarmanti, malte premiscelate, prodotti per la ristrutturazione e la protezione del calcestruzzo, additivi per il cemento e compounds per la produzione di intonaci premiscelati.

PalavelaAttraverso i suoi laboratori, Addiment è in grado di sviluppare prodotti secondo le esigenze del cliente ed è all'avanguardia nella formulazione di soluzioni innovative. L'assistenza tecnica è garantita su tutto il territorio nazionale attraverso i suoi uffici tecnico-commerciali presenti in tutta Italia. L'azienda ha ottenuto la marcatura CE degli additivi ed è certificata UNI EN ISO 9001:2000; i suoi obiettivi principali sono quindi il miglioramento continuo e la soddisfazione del cliente. Nel 2005 ha inoltre ottenuto il sigillo di garanzia ambientale EFCA EQ SEAL (Marchio Qualità Ambientale). I prodotti che riportano tale marcatura consentono di lavorare nel completo rispetto dell’utilizzatore e dell’ambiente.

Fra i più recenti ed importanti esempi di impiego degli additivi Addiment ricordiamo:

  • l'alta velocità Milano-Torino (CAV TO-MI), Milano-Bologna (CEPAV UNO) e Bologna-Firenze (CAVET);
  • la nuova Università Bocconi di Milano: SCC ad alto mantenimento della lavorabilità in presenza di temperature elevate;
  • la trasformazione del Palazzo a vela di Torino: SCC per i setti faccia a vista e gli spigoli vivi progettati dall’arch. Gae Aulenti;
  • il nuovo Auditorium di Roma progettato dall’arch. Renzo Piano: 3000 m3 di SCC;
  • basamenti in calcestruzzo SCC per i mulini Horomill delle cementerie Buzzi Unicem di Barletta, Augusta e Trino;
  • lavori relativi al progetto Portello della fiera di Milano.